PRESENTAZIONE A DANTE d’un illustre collega

PRESENTAZIONE A
DANTE
d'un illustre collega

Tanto predominante

ch’io paragono a te,

è, tra gli attori, ‘l Dante

de la risata ‘l re:

per questo, elogio e ‘ncenso,

doveroso com’è,

ora, un artista immenso,

che adoro quanto te!

Totò si chiama e a tutti

sarà senz’altro noto,

spesso destando culti:  ²⁸

io sono un suo devoto! 

28) …culti, io-sono…

Sant'Antonio de Curtis

Mio caro prediletto,

attore di gran fama,

tu, comico perfetto,

m’allieti ogn’ora grama,

con quella smorfia eccelsa   ²⁹

che pròvvidenzialmente

la natura t’ha messa

per offrirla a la gente,

con tutta l’ironia

che, immensa, vi traborda

con tale simpatia

che più nessuno scorda!

Tu, l’indimenticato

Principe de le risa,

per noi se’ già beato,

poiché t’imparadisa

la nobilissim’arte

in cui ti se’ distinto

(ponendoti da parte

da ogn’altro, da te vinto),

d’allietare i pensieri

d’un’intera nazione;

ed oggi, quanto ieri,

vive la tua missione

ne’ cari tuoi filmati,

perenni terapie,

omai memorizzati

come preghiere pie.

Ne sono ormai convinto:

santo tu sei, lassù;   ³º 

e, da prove sospinto,

sono persuaso, in più,

che ‘l fato t’ha segnato,

se, anagrammando il nome,

la frase che ho cavato    ³¹ 

è: “Dico: un artistone!”

29) …eccelsa_che-pròvvidenzialmente…

30) …lassù_e…

31) ….cavato_è…

Francesco De Crescenzo

Nato a Napoli, sin da giovanissimo con grande onestà intellettuale, si è speso per cause ambientaliste. Anagrammista,  Hatha Yogi, appassionato di Dante, da anni dona perle di poesia al suo fedele pubblico.

Lascia una replica

  Subscribe  
Notificami
Translate »
Facebook
Instagram