Il meridiano della follia

Il mondo diventa sempre più tecnologico. Ok. Dobbiamo imparare a usare i mezzi telematici. Ok. Il cartaceo deve sparire. Ok. Ma allora perché ca@@o devo fare la fila in comune -fila di almeno due ore, quando va bene – per prendere un appuntamento per gli uffici? Fatemelo fare on line, no? devo fare una “S.C.I.A.”, ovviamente on line, cartaceo non si può, sarà colpa dei verdi, si sprecano troppi alberi… Ok, un po’ di impegno e si risolve tutto. Come no? il sito fa schifo, le informazioni sono criptate, codici ateco e sigle varie le san solo gli adepti alla massoneria. Ore di ricerche e trovo quasi tutto, spippolo con il medio per tenere le dita incrociate. Non ci sono gli oneri e le spese varie… e se non le mettessi? Me li manderanno a chiedere… Firma digitale… ci vuole qualche altra ora per lo SPID. Non va bene, non parte, messaggio d’errore (solo uno? bizzarro!) mancano dati. Mancano latitudine e longitudine. LATITUDINE e LONGITUDINE! L’indirizzo non gli basta, regione, provincia, città, via, numero civico, e CAP sono insufficienti; c’hanno ragione, come si fa a individuare un posto con un indirizzo?
Non mi troveranno mai… 

Pensa se stavo in Giappone che i nomi le vie non ce l’hanno: ci voleva il DNA. Ma chi ci lavora al S.U.A.P., Marco Polo? Ricavo i dati da google map, col gps, semplici latitudine e longitudine di 10 cifre, ma non va bene, li vogliono in un linguaggio più comune, più usato : il WGS84 (che fra l’altro possiede quattro versioni). Ma cerrrrto! Ma dai, non ci eri arrivata? Il WGS84! Ormai è come una seconda lingua, lo usano tutti. Chi non c’ha una app sul telefonino ? c’è anche il vocabolario! WGS84/DNA DNA/WSG84… c’ho le rane che gracidano in wgs84, gli uccellini che lo cinguettano… No, sul serio, ma siete di fuori? Va bene che la burocrazia serve a complicarci l’esistenza, ce ne siamo fatti una ragione ma questa è fantascienza, non una pratica.

OK, lunedì vengo a prendere un appuntamento, siete avvertiti bei miei cristoforini, preparate la Nina e la Pinta… 
…. I Santa Maria li porto io.

                                                                                  Sonia Ceccherelli

Lascia una replica

  Subscribe  
Notificami
Translate »
Facebook
Instagram